Gruppo Folk Lacchè

LA STORIA

Il gruppo è composto da diversi elementi (12 coppie con i due protagonisti, il Becar e la Ellera) esalta con il ballo tradizioni popolari tratte dal ciclo dei "Lacchè". La sua origine si perde nei tempi; con il 1970 però la leggenda del Becar e della Kellera, che prima si rappresentava al carnevale con scadenza decennale, divenne motivo di folklore paesano.

IL COSTUME

I costumi, rispettosi della più antica tradizione, hanno colorazioni sfarzose, richiamandosi ad un che di austriaco e di turco insieme.

I BALLI

Con vari balletti il gruppo rievoca il giorno delle nozze tra il Becar e la Kellera. La Kellera (cameriera), fanciulla avvincente ma frivola, affascina con le sue movenze e con il suo sorriso la gioventù del paese. Fra i tanti corteggiatori ha la meglio il macellaio, il Becar. La Kellera accetta con gioiosità ed entusiasmo l'unione matrimoniale, ma, civettuola com'è, gradisce le attenzioni degli altri spasimanti e si abbandona alla frivolezza di sempre. Il Becar, uomo dalle dure maniere, diventa geloso a dismisura e , armato con gli arnesi del lavoro, protegge il suo amore dall'insistenza dei "Lacchè". La Kellera scopre tanta brutalità nel suo sposo e si pente di aver pronunciato il fatidico "si". Si oppone così volutamente alla serietà a cui la nuova vita la richiama, ed elargisce compiacenti sorrisi ed ammiccamenti ai suoi vecchi simpatizzanti. La Kellera, non per timore, ma soprafatta dalla perseveranza del Becar, accetta la sua nuova sorte. I Lacchè, richiamati alla realtà delle graziose kellerine, si arrendono. E, come nelle più belle fiabe, tutti sono felici e contenti.

Denominazione Gruppo
Gruppo Folkloristico Lacchè di Coredo

Presidente
Martina Sicher

Indirizzo della Sede
Piazza dei Cigni, 1 38010 - COREDO (Sede)

Contatti
348 2401306
martina.sicher@fmach.it

Sito web
http://www.comune.coredo.tn.it/modelloDx.asp?sez=2&idPg=10&asz=2