LA FECCRIT E IL TRENTINO IN “ZONA ROSSA”

18 Marzo 2021

A seguito del Decreto del Consiglio dei Ministri del 12 marzo e della seguente Circolare del Ministero della Salute del medesimo giorno, il Trentino ricade dal giorno 15 marzo e almeno fino al giorno 28 marzo 2021 nella cosiddetta “zona rossa”. Non esistono di per sé disposizioni esplicite nella normativa che indichino la sospensione delle attività interne del comparto FeCCRiT di volontariato culturale con “zona rossa”, per cui ad esempio le riunioni delle associazioni, in quanto private, potrebbero anche tenersi seguendo i protocolli vigenti o anche manutenzione di strutture (palazzi, musei etc..) che sono in gestione al Circolo o Gruppo, tuttavia nella “zona rossa” è vietato ogni spostamento dalla propria abitazione a meno che non rientri nella cosiddetta “necessità”. Per questo i Circoli e Gruppi in questi giorni di “zona rossa” sono invitatiad effettuare eventualmente degli incontri interni o riunioni o manutenzioni di strutture in propria gestione solo se necessarie, confrontandosi preventivamente con la Segreteria FeCCRiT che resta a piena disposizione per una valutazione o anche per un raffronto generale su questo periodo e le attività di Circoli e Gruppi. Ricordiamo infine che, come riportato sulle “Faq” del Governo riguardo alla “zona rossa” che “È possibile utilizzare gli spazi come ambienti per riprese cinematografiche e audiovisive. Sono sospesi gli spettacoli dal vivo con presenza di pubblico. Resta invece confermata la possibilità di organizzare spettacoli da trasmettere in streaming o di utilizzare gli spazi come ambienti per riprese cinematografiche e audiovisive, nel rispetto delle misure di sicurezza previste per tali attività”.