SODDISFAZIONI PER “C’E’ FOLK E FOLK” 2022

8 Agosto 2022

Soddisfazioni per il Festival “C’è Folk e Folk” 2022 progetto della Federcircoli allestito in collaborazione del Coro e Minicoro La Valle per la serata di venerdì 5 agosto a Sover e del Comune di Vermiglio e del Gruppo Folk Val di Sole per lo spettacolo di sabato 5 agosto a Vermiglio. “C’è Folk e Folk” coinvolge gruppi trentini, e dunque varie località delle vallate di Trento, con la presenza, di anno in anno, di gruppi nazionali ed esteri. Nel 2022, dopo due anni di mancato allestimento della manifestazione a causa della pandemia, “C’è Folk e Folk” è ritornato con due serate nel primo fine settimana di agosto, la prima venerdì 5 agosto a Sover, la seconda a Vermiglio in Val di Sole sabato 6 agosto. Molto partecipata la serata allestita a Sover sul sagrato di San Lorenzo. La sfilata nel centro storico ha dato avvìo alla manifestazione, presentata da Monica Morandini, con le esibizioni di apertura del Coro La Valle - Costumi Cembrani e del Minicoro - Costumi Avisiani con alcuni canti popolari e alcune danze tradizionali del territorio come la “Pàris” o i “Sette Passi” o ancora la coreografia danzata e cantata dei “Canederli”. Si sono avvicendati poi, nella suggestiva ambientazione della piazzetta del sagrato, il Gruppo Folkloristico Caprivese “Grion” di Carpiva nel Friuli Venezia Giulia e il Gruppo Folkloristico “I Giullari” di Minturno, nel Lazio, in Provincia di Latina. Davvero entusiasmanti e coinvolgenti le danze popolari presentate, alcune accompagnate anche dal canto, solista o corale. Elogio per l’iniziativa è stato manifestato dalla sindaca di Sover Rosalba Sighel nel suo intervento, felice di vedere in piccole comunità di montagna realtà culturali importanti come quelle dei gruppi nazionali presenti allo spettacolo. Dopo la serata di Sover, conclusa da un momento di allegrìa fra i gruppi trentini e quelli friulano e laziale, il Festival si è spostato in Val di Sole sabato 6 agosto, a Vermiglio, presso il Parco dei Laghetti San Leonardo. Purtroppo il meteo ha costretto l'allestimento dello spettacolo anziché all'esterno nella Tensostruttura vicina.  Introdotta da Bruno Paganini, affiancato da una rappresentanza del Gruppo Folk Val di Sole, la serata è stata aperta dall'intervento della Vicesindaco di Vermiglio, Valentina Mariotti, la quale ha ringraziato i gruppi presenti e la realizzazione di "C'è Folk e Folk" in alta val di Sole, con un grazie anche a Bruno Paganini, del locale gruppo folk. LE esibizioni si sono aperte con la piccola rappresentanza musicale e di ballo folk del "La Valle" di Sover che ha presentato in apertura le due danze “Sette Passi” e “Pàris” con due coppie di ballerini del gruppo adulto ed una coppia della sezione giovanile. Il Gruppo Folk laziale e il Gruppo Folk "Grion" hanno poi completato questo secondo e conclusivo allestimento del Festival. Soddisfatto il presidente della Federazione Elio Srednik, presente ad entrambe le serate e che ha omaggiato i gruppi presenti e organizzatori con una targa ricordo: "Pur non avendo potuto allestire il Festival nella completezza delle sue tre consuete serate" ha detto il Presidente "dopo i due anni che hanno costretto ad una sospensione, c'è soddisfazione nel aver potuto riproporre questo incontro fra diverse realtà culturali e folkloriche, per una ripresa anche di quella relazione che è anima del nostro mondo del volontariato".