UN FESTIVAL PER L’ARMONICA

17 ottobre 2018

L’associazione “Amici dell’Armonica a bocca”, sempre impegnata per il sostegno e la promozione del bellissimo e purtroppo, ancora, poco conosciuto omonimo strumento, sta proponendo anche quest’anno una Festival Internazionale, che giunge alla sua seconda edizione, e che ha il patrocinio della Federazione provinciale. E' questa un’occasione straordinaria per conoscere le tante qualità di questo meraviglioso strumento che vede a Roncegno Terme, Borgo Valsugana, Trento e Rovereto, l’avvicendarsi dei migliori armonicisti a livello europeo, che animano la manifestazione. Come primo appuntamento, martedì 18 settembre a Roncegno Terme, è risultata da non perdere l’esibizione alla cromatica di Willi Burger, considerato il migliore esecutore di musica classica, lo ha accompagnato al pianoforte Clara Schembari.  Sempre al martedì, questa volta il 2 ottobre, sempre al Palace delle Terme di Roncegno, il quartetto dei “Fata Morgana” dall’Olanda ha costituito un momento di straordinaria attrattiva con le sue particolari  armoniche “orchestra” nate per fare musica d’assieme. Christelle Berthon, dalla Francia ha dato un tocco unico al Festival con la sua diatonica, per molti considerata la migliore al mondo, le sue interpretazioni, che spaziano su tutti i generi, dal Jazz al Blues al Country fino alla musica da film sanno toccare l’anima facendo vibrare le corde del sentimento, martedì 16 ottobre a Roncegno e mercoledì 17 ottobre a Rovereto presso la Sala Caritro. Ancora certamente di rilievo e particolarmente emozionante sarà il ritorno, il 6 l’8 novembre, del famoso trio “Palbert” nella sua nuova formazione che, insieme al duo Albertini-Bruni, ripercorrerà  gli antichi successi che un tempo riscuotevano successo di pubblico e di applausi . Il primo concerto si svolgerà a Roncegno e il secondo a Trento, presso la Sala della Fondazione Caritro in via Calepina. Concluderà l’intero Festival il Concerto finale martedì 20 novembre che vedrà la partecipazione di oltre venticinque esecutori tra armoniche e altri strumenti di sostegno con anche un ricordo dei momenti più salienti del Festival con proiezione su maxischermo, il tutto nel prestigioso Salone delle Feste del Palace Hotel Terme di Roncegno.   [gallery link="file" ids="3021,3020,3019,3018"]